Filtra newsletter:
Nessuna newsletter trovata.
Legenda Mittenti
  • Segretario Nazionale
  • Team Qualità
  • Commissione Scientifica
  • Presidente
  • Commissione Educazionale
  • Segreteria
  • Commissione Politica e Affari Generali
  • Eventi
  • Scuola di Formazione
  • Team Portale
  • Commissione Medico Legale
  • Team Innovazione Tecnologica
  • Learning Center

n° 664 del 1 Luglio 2015

Comunicazione del Presidente

Aggiornamento sulla preparazione di un testo condiviso della bozza di Statuto da approvare alla prossima Assemblea Straordinaria

Cari Associati,
con la Newsletter 659 del 29 maggio u.s. per mezzo del Presidente il CDN ha annunciato lo spostamento dell'A.S., già convocata per il 13 giugno u.s. a Roma.
In quel comunicato si è specificato anche che diversi componenti del Comitato dei Saggi avevano avanzato alcune richieste di chiarimenti riguardo l'ultima A.S. di Bologna (e lo Statuto che ne è scaturito) e a cui il Presidente aveva risposto nello specifico, concludendo comunque di essere disponibile ad un incontro fra una delegazione del CDN ed una del Comitato dei Saggi
Tre Colleghi, rappresentativi nella storia della SIED (Bedogni, De Masi e Ricci), hanno risposto alla nostra proposta di incontro con entusiasmo e pronta disponibilità, accettando di discutere con il CDN la possibilità di predisporre una bozza condivisa dello Statuto che tenesse conto della proposta elaborata dalla Costituente ed aggiornata dai Revisori ma anche di altre proposte, alternative per alcuni articoli, che prendevano origine da idee e spunti inviati da alcuni Soci ai Forum messi a disposizione sul portale societario.
Ciò ha fornito al CDN gli elementi utili per decidere lo spostamento dell'A.S. di giugno onde mettere a disposizione, per tale incontro e per le sue auspicabili positive ricadute, i tempi e le riflessioni necessari.
Nel week-end del 20 e 21 giugno u.s. a Roma, in un clima cordiale e costruttivo, la delegazione del CDN (Stroppa, Pennazio e Pisani) e quella del Comitato dei Saggi (Bedogni, De Masi e Ricci) hanno raggiunto l'obiettivo.
Partendo dalla convinzione che era giunto il momento di trovare un accordo che superasse un lungo periodo di contrapposizioni che hanno logorato la pazienza dei Soci e ridotto le finanze della SIED, siamo riusciti nel difficile, ma ormai irrinunciabile compito, di trovare un punto d'incontro e di equilibrio.
Ovviamente da entrambi le parti, come avviene sempre in questi casi, si è dovuto rinunciare ad alcuni aspetti, anche importanti, delle posizioni di partenza, nonchè limarne altri in nome della massima condivisione.
Ottenuto questo importante risultato si è ritenuto utile continuare su un percorso di massimo coinvolgimento possibile attraverso la realizzazione di un incontro con gli organismi societari per portare all'attenzione delle principali componenti della SIED la conoscenza della bozza dello Statuto.
Da qui la decisione di convocare gli Stati Generali, pur se a Roma in una giornata festiva del mese di luglio (domenica 12/7 p.v.), per condividere in tempi utili il documento elaborato il 20/21 giugno. Capisco che questo incontro potrebbe mettere a dura prova la pazienza di chi è inserito nell’organigramma SIED, ma l'opportunità di un vaglio da parte di un organismo centrale nella dinamica gestionale della Società come gli Stati Generali non può essere dissipata. Se ciò non sarà possibile nel mese di luglio, abbiamo deciso che la nuova convocazione slitterà a settembre, prima del corso di Fermo, per dare modo di far conoscere la bozza dello Statuto, che sarà inviata subito dopo a tutti i Soci.
Successivamente la "road map" prevede la presentazione del documento, finalmente conosciuto e condiviso, al corso di Fermo per la sua approvazione. In tal senso abbiamo deciso che l'A.O. del 29 settembre sia trasformata in A.S. e che durante tale incontro assembleare, senza provocare ricadute sull'assetto strutturale del corso, si possa approvare il documento statutario in un clima di ritrovata condivisione.
Crediamo si possa dire con soddisfazione che questo importante risultato, insieme all'incessante lavoro finora svolto dal CDN, faccia uscire definitivamente la SIED da questo difficile periodo di transizione per un suo deciso rilancio verso un futuro più sereno e proficuo nell'interesse di tutti i Soci.
Infine, in qualità di Presidente di questa Associazione, desidero ringraziare chi ha partecipato all'incontro di Roma per la sensibilità dimostrata nel saper cogliere l'opportunità che si era creata, per l'impegno profuso e per l'ulteriore dimostrazione di attaccamento e partecipazione attiva alla vita societaria.

Un cordiale saluto da tutti noi. 

Italo Stroppa
Presidente Nazionale SIED
 
Giuliano Bedogni
Coordinatore Comitato dei Saggi 
 
Marco Pennazio 
Segretario Nazionale SIED
 
Ercole De Masi
Comitato dei Saggi
 
Antonio Pisani
Coordinatore della Commissione M-L
 
Enrico Ricci
Comitato dei Saggi